Book Haul di Maggio 2018 Buon giorno a tutti, oggi ho per voi il mio sostanzioso book haul di maggio. Ho acquistato un po’ di libri durante il mese, tre al Salone internazionale del libro, uno mi è stato regalato dall’autore stesso, e sei li ho acquistati di seconda mano... Continua »

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Ciao a tutti,

ho programmato questo articolo affinché venisse pubblicato oggi. Come avete potuto leggere dal titolo è il resoconto della mia giornata passata al Salone internazionale del libri di Torino, 12 maggio 2017. in questa giornata ho avuto l’onore di conoscere molti autori famosi di cui ve ne parlerò più tardi, e ho potuto anche fare alcuni acquisti, quindi presto avrete anche un book haul di maggio.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Sono arrivata al Lingotto alle 11 di mattina quindi ho avuto tutta la giornata, fino alle 8 di sera, orario di chiusura, per girare tra i vari stand e provare le varie attrazioni, come il bellissimo stand con i giochi da tavolo, potrei dire che quella è stata una delle cose più divertenti al Salone, sarei rimasta lì a giocare tutto il giorno, ma ovviamente non potevo, perché ero andata lì anche per lavoro, per parlare del mio libro, presentarlo a nuovi lettori.

La mattina l’ho spesa per farmi un po’ un idea dei libri presenti e delle posizioni degli stand a cui ero maggiormente interessata, ho lasciato gli acquisti per dopo pranzo.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Come giravo per gli stand entro in quello della fazi, dove trovo molti bei libri, e chi altro trovo lì? Chiara Panzuti, autrice di Absence: il gioco dei quattro che avevo letto e recensito in anteprima l’anno scorso grazie alla mia collaborazione con la fazi. All’inizio mi sembrava un Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.po’ male andare a disturbarla per stava parlando con un altra persona, am poi, anche perché mio fratello si è offerto di fare una foto, sono andata, tanto quando mi sarebbe ricapitato? lei è stata gentilissima, dolcissima e nel pomeriggio non ho potutto non acquistare Absence: l’altro volto del cielo da avere autografato durante la sessione autografi, in cui ho colto l’occasione per chiacchierare un po’. Sono contentissima di averla finalmente incontrata di persona, è una scrittrice che si merita tutto quello che ha ricevuto di bello.

Poi, dopo aver pranzato con un panino, ho lasciato mio fratello e mia madre e sono andata per fatti miei, con la scusa di poter fare qualche acquisto, con loro col fiato sul collo non ci sarei mai riuscita.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

 

Ho acquistato 3 libri contando Absence e uno mi è stato regalato a fine giornata durante la Tavola Rotonda a cui ho preso parte con molti altri autori calabresi.

In quel semicerchio di sedie c’erano presenti i più importanti autori del mio territorio, anche se molti di loro non vivono in calabria. Vi lascio il link del video. Non mi sarei aspettata saremmo stati così in tanti, ma è stata una bellissima serata. Ci siamo confrontati, rispondendo tutti alla stessa domanda, e abbiamo potuto finalmente conoscerci di persona.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

Sfortunatamente la giornata è giunta al termine. Io il giorno dopo sono ripartita per tornare a casa, ma se avessi potuto scegliere, nonostante la stanchezza dovuta alla giornata in piedi, sempre in giro, avrei partecipato a tutti i 5 giorni del Salone. Spero proprio di poter essere di nuovo lì il prossimo anno. Il Salone internazionale del libro di Torino è stata l’esperienza più bella che io abbia fatto fino ad ora.

Vi aspetto sul blog con il prossimo articolo,

Miriam.

Resoconto Salone internazionale del libro di Torino.

La vendetta degli Dei – Covenant series #4 di Jennifer L. Armentrout

La vendetta degli Dei – Covenant series #4 di Jennifer L. Armentrout

La vendetta degli Dei - Covenant series #4 di Jennifer L. Armentrout

Ciao a tutti,

Dopo aver finito di leggere La vendetta degli Dei, vi consiglio fermamente di leggere prima Elisir, perché spiega un sacco di cose che sono successe nel periodo passato tra Anima divina e questo libro.

Ovviamente Jennifer L. Armentrout non ha perso il suo tocco nemmeno per questo libro. La sua scrittura è sempre così ipnotica che non riesco proprio a capacitarmi di come faccia ad essere così brava a scrivere e nello stesso tempo ad ogni libro sembra diventare più brava.

In questo libro, molti aneddoto dei libri passati che potevano sembrarci irrilevanti, ritornano utili a capire un sacco di cose, come chi è il dio dal quale discende Seth, anche se, se state attenti durante la lettura, lo capirete anche prima della metà del libro, e non dovrete aspettare per forza la fine per scoprirlo insieme ad Alex.

Parlando di Alex, Jennifer è anche riuscita ad aggiungere delle scene di amore e tenerezza tra i due personaggi principali, nonostante la guerra e la devastazione che li circonda; nonostante tutti i mezzosangue, e gli dei che cercano di ucciderli.

Questo libro in realtà si può anche definire come libro di passaggio, perché ci aiuta a svelare dei misteri molto importanti e ci aiuta anche a scoprire l’intero potenziale che Alex ha come Apollyon, però poi in questo libro non succede poi così tanto come nei precedenti, anche se Alex e Aiden vanno negli inferi, poi cercano di andare all’università dove ci sono gli altri superstiti e qui incontrano e si scontrano contro i tori meccanici di Efesto, e in questa piccola battaglia muore anche uno del loro gruppo.

Ma la vera sfida compare alla fine, quando scoprono e incontrano il dio che complotta contro tutti gli altri. Lui vuole portare Alex da Seth per creare così lo sterminatore di dei e uccidere tutti coloro che non gli stanno simpatici possiamo dire. Ovviamente, come possiamo immaginare tutti, questa non è la volontà di Alex.

Adesso ciò che rimane a me e a voi da fare è leggere il quinto e ultimo libro e vedere come finisce questa avvincente saga che dura ormai da cinque libri, contando  Elisir.

A presto,

Miriam.

La vendetta degli Dei - Covenant series #4 di Jennifer L. Armentrout

Apollyon – Covenant series #4 by Jennifer L. Armentrout

Apollyon – Covenant series #4 by Jennifer L. Armentrout

Apollyon - Covenant series #4 by Jennifer L. Armentrout

Hi everyone,

After I’ve finished reading Apollyon, i firmly recommend you to read first Elixir, because it explain lots of thing on what happen between Deity and Apollyon.

Of course Jennifer L. Armentrout didn’t lose her touch neither in this book. Her type of writing is always so hypnotic that i can’t imagine how she can be so good at writing and in the meantime she seems to became more good at every book she writes.

in this book, many things that in the past books could seem irrelevant, became useful to understand lots of thing, like who’s the god whose Seth ancestor, even though, if you be careful during the reading, you’ll understand it before the half of the book and you don’t have to wait until the end to find that out along with Alex.

Speaking of Alex, Jennifer has been able to to add scenes of love and tenderness between the two main characters, despite the war and devastation that surround them; despite all the half-blood and the gods who try to kill them.

This book can actually be defined as a book of passage, because it helps us to unveil some very important mysteries and also helps us to discover the full potential that Alex has as Apollyon, but then in this book it does not happen so much as in previous, even if Alex and Aiden go into the underworld, then try to go to the university where there are other survivors and there they meet and clash against the mechanical bulls of Hephaestus, and in this small battle one of their group also dies .

But the real challenge appears at the end, when they discover and meet the god who plots against all the others. He wants to bring Alex to Seth to create the exterminator of gods and kill all those who are not sympathetic to him. Obviously, as we can all imagine, this is not Alex’s will.

Now, what remains to me and to you to do is to read the fifth and last book and see how this stunning series ends.

To the next time,

Miriam.

Apollyon - Covenant series #4 by Jennifer L. Armentrout

Segnalazione: The kissing booth di Beth Reekles

Segnalazione: The kissing booth di Beth Reekles

Ciao a tutti,

Proprio ieri ho ricevuto questa splendida newsletter dalla Dea Planeta libri e non potevo non segnalarvi questo stupendo libro che presto voglio leggere. Ieri ho anche colto l’occasione di questa notizia per vedere il film che è già uscito su Netflix, e posso semplicemente dirvi di guardarlo perché è spettacolare. una storia d’amore coinvolgente, un amicizia coinvolgente. Tutto all’insegna dell’amore raccontato dal punto di vista di un adolescente la cui vita quotidiana non è molto diversa dalla nostra.

Nato su Wattpad, è diventato un successo internazionale
da cui è tratto il nuovo film di Netflix.

Vincitore del premio Watty nel 2014
come storia più popolare,
più discussa, più amata del web.

Un libro che ha già affascinato
oltre 19 milioni di lettori nel mondo.

Beth REEKLES

THE KISSING BOOTH

Segnalazione: The kissing booth di Beth ReeklesData di uscita: metà maggio
euro 15.90
Rochelle ha 17 anni, è bella, popolare, brillante.
È circondata di amici, ma non è mai stata baciata.
Non ha mai avuto un fidanzato, solo cotte per tipi sbagliati, bad boy di cui le era impossibile innamorarsi davvero. E Noah non fa eccezione. Anche lui è inaffidabile, tenebroso, irritante.E con le ragazze vuole solo divertirsi. Rochelle non ha alcuna intenzione di cedere al suo irresistibile fascino. Perché lui non è quello giusto.
Glielo ripete di continuo anche Lee, il suo
migliore amico, l’unica persona a cui Rochelle non potrebbe mai rinunciare. Ma il fatto che Lee sia il fratello di Noah complica ogni cosa. Soprattutto quando Lee scopre un segreto, un segreto inconfessabile che non può condividere con Rochelle.
Segnalazione: The kissing booth di Beth Reekles
Beth Reekles ha iniziato a scrivere The Kissing Booth a soli 15 anni, caricandolo un capitolo dopo l’altro su Wattpad, dove è nata una community di fan che le chiedeva di continuare a scrivere.
Grazie a The Kissing Booth, Beth Reekles è stata finalista del premio Women of future Young Star nel 2013 e ha ricevuto il premio Queen of Teen nel 2014. Sempre nel 2013 è stata nominata dal “Time Magazine” come sedicesima teenager più influente e discussa al mondo e nel 2014 dal “The Times” al sesto posto della lista delle Top 20 under 25. Da allora Beth si è laureata in fisica ed è diventata un’autrice di successo.
Segnalazione: The kissing booth di Beth Reekles