Crea sito

Find me – Ora di Kathinka Engel

Find me – Ora di Kathinka Engel

Find me - Ora di Kathinka Engel

Buon giorno Books Lovers,

nonostante il periodo triste almeno il meteo sembra trarne beneficio, se così si può dire. Grazie alla diminuzione di polveri sottili qua da me ha piovuto per giorni e ieri e anche oggi ci ha dato due bellissime giornate calde e soleggiate. Il lato negativo è che essendo confinati in casa non possiamo uscire a goderci questo tempo.

Oggi sono contenta di potervi parlare del primo libro iniziato e finito da quando è iniziata la quarantena. Ormai è un mese e quindi un è un po’ strano aver finito solo 1 libro in questo periodo, però spero di rifarmi presto con le letture. Proprio ieri sera ho iniziato a leggere Darkdeep. Per quanto riguarda i miei currently reading che probabilmente avrete visto sono rimasti sempre gli stessi, è perché stiamo aspettando l’uscita per pubblicare il review party insieme ad altre blogger 🙂

Ringrazio Sperling & Kupfer per l’ebook di questo libro, Find me – Ora di Kathinka Engel, autrice tedesca, libro primo di una trilogia. Il secondo è già stato pubblicato e ora Sperling è in attesa di pubblicare il terzo sperando che presto questa situazione si risolva anche per risollevare l’editoria e le tante uscite che causa coronavirus sono state posticipate a data da definire.

Find Me è un new adult. Vi parlo un attimo della narrazione e poi entro nella trama. L’iniziò è stato davvero promettente. Due POV, uno per lui, Rhys, e uno per lei, Tamsin. Leggendo però ho trovato alcune scene un po’ silly – perdonate l’inglesismo – ma alcune mi sono sembrate scene un po’ stupide. Alcuni dettagli, e personaggi, potevano essere esplorati di più, come l’ex fidanzato di lei, da cui durante la lettura mi sarei aspetatta più insistenza e invece è uscito di scena alquanto velocemente. A parte questo ho trovato la trama molto forte, con potenziale, anche se a volte, a metà libro, lenta. E il finale è stato un po’ troppo affrettato. A questo punto vi starete chiedendo la mia valutazione… gli do un buon 3.5, poteva averne di più, però anche il fatto che Rhys durante tutta la narrazione, ok che in tutto il libro passano 6 mesi, però è cambiato troppo velocemente come personalità.

Il libro in sè parla di Tamsin. Viene da una famiglia conservatrice che vorrebbero che lei frequentasse un università vicino casa per non doversene andare mai e rimanere bloccata a Rosedale, il suo paese d’origine, per sempre. Lei però dopo la morte del nonno non ce la fa più e prende un volo per l’altro lato degli stati uniti dove il suo migliore amico Sam ha fatto l’università e ora sta lì. Qui inizia la sua vita da universitaria, e grazie ai soldi che le ha lasciato il nonno non deve dipendere dai suoi genitori.

E c’è Rhys, appena uscito di prigione per un crimine che non ha commesso, incastrato da suo patrigno che ha portato la sua famiglia lontano da lui. Grazie a Amy, il suo supervisore, trova un appartamente e un lavoro. Ma ciò che lui vuole davvero è trovare la sua sorellina.

I due si incontrano nel bar dove Rhys lavora. Ma lui è rimasto talmente tanto tempo in prigione che non è più in grado di relazionarsi con le persone. E lei invece ha tutt’altra personalià, è estroversa e parla molto.

Presto inizieranno a conoscersi, e porteranno la loro relazione ad un altro livello, senza mai davvero lasciarsi alle spalle i loro problemi che affronteranno insieme.

Godetevi questa storia perché, anche se credo che questi due personaggi ci saranno nel secondo libro, i protagonisti saranno i migliori amici di Rhys e Tamsin.

Find me - Ora di Kathinka Engel

Find me - Ora di Kathinka Engel

 

 

Find me - Ora di Kathinka Engel

Pubblicato da meandbooks

Mi chiamo Miriam e sono l'amministratore di Me and Books. Ho tante passioni, ma le più grandi sono la lettura e la scrittura, ed ho creato questo blog proprio per poter condividere le mie passioni. Penso che recensire un libro sia una cosa molto importante che richiede tempo e dedizione. A volte un lettore prima di scegliere un libro vuole sapere che quello che sta scegliendo è quello giusto, e le recensioni servono proprio per questo, per aiutare il lettore a scegliere. Ma questo è anche un modo per aiutare autore e case editrici a farsi conoscere. È anche per questo che pubblico gli articoli sia in italiano che in inglese, per non lasciare nessuno fuori. Vi chiedo di non esitare a pormi qualsiasi domanda sul mondo dell'editoria, spero solo di riuscire a fornire la risposta perfetta.