Crea sito

Review Party – Dormire in un mare di stelle 2 di Christofer Paolini

Review Party – Dormire in un mare di stelle 2 di Christofer Paolini

Review Party - Dormire in un mare di stelle 2 di Christofer Paolini

Ciao Books Lovers,

Siamo giunti al secondo e conclusivo volume italiano di Dormire in un mare di stelle di Christofer Paolini uscito martedì scorso per Rizzoli concludendo questa prima storia Sci-fi dell’autore best seller del tanto amato e conosciuto Eragon.

Prima di leggere questa recensione vi consiglierei, se non lo avete già fatto, di recuperare quella di Dormire in un mare di stelle volume 1 a questo link e anche di passare a leggere le recensioni degli altri blog partecipanti a questo review party.

Inizio la recensione parlandovi della prosa e della trama di questo volume, che riprende la storia esattamente da dove era stata interrotta visto che è l’esatta continuazione con la parte quarta. In inglese To sleep in a sea of stars è un volume di quasi 1000 pagine che rizzoli ha deciso di dividere in due volumi, e a mio parere ha anche fatto bene perché è stato più facile suddividere così le letture.

Come vi dicevo anche per l’altro volume molte volte alcune scene sembrano quasi di troppo, dettagli che se fossero stati eliminati avrebbero agevolato la scorrevolezza della lettura e magari diminuito anche la grandezza del libro. Una volta i libri più grandi erano e più mi attiravano, ovviamente sto parlando di fantasy e sci-fi, ora più grandi sono e più mi impauriscono, sarà per il fatto che escono così tanti libri interessati che vorrei avere il tempo di leggerli tutti e se sono libri troppo grandi rubano molto più tempo.

Ma nonostante certe scene questa parte del volume mi è piaciuta molto più della prima. C’è stata molto più azione, molta più avventura. Si è trosformato da un volume bello ma non da impazzire, ad un volume adrenalinico. Probabilmente l’essere già familiare con la storia ha aiutato molto. Kira è sembrata molto più coraggiosa e diversa dalla prima metà del libro.

Kira è la sua crew sono ricercati, e sotto attacco da tutte le parti, devono scappare, arrivando fino al nostro sistema solare. Molto cose sono successe. La medusa che avevano catturato adesso sta con loro, e i nemici che pensavano fossero nemici invece non lo sono. Una guerra è in arrivo e Kira sa di essere l’unica a poter salvare l’umanità.

Come avevamo già visto col tempo ha iniziato a prendere familiarità con Lama Morbida ma per poter combattere deve allenarsi ancora di più, entrare in una sintonia con l’entità ancora più profonda. E il fatto di dover scegliere tra eseguire gli ordini o fare ciò che crede meglio la mette in serie difficoltà. Ma lei in fondo sa benissimo quello che deve fare.

In questo volume arriviamo alla guerra che segnerà vincitori e vinti, ma l’obbiettivo che Kira e la sua crew hanno sempre avuto era quello di far ritornare la pace nell’universo, tra umani e meduse, come una volta, e farà di tutto per far si che ciò avvenga.

Un sci-fi elettrizzante e diverso da molti altri. In un edizione mozzafiato dalle copertine lisce e lucide e bellissime. E in più vi invito a provare il filtro Paolini sull’account instagram della Rizzoli. Fate delle foto e taggate la CE, il filtro è al 100% in tema col libro ed è bellissimo.

Vi aspetto domani per la recensione del secondo volume di Nona Grey, non mancate.

Review Party - Dormire in un mare di stelle 2 di Christofer Paolini

Review Party - Dormire in un mare di stelle 2 di Christofer Paolini

 

 

 

Review Party - Dormire in un mare di stelle 2 di Christofer Paolini

Pubblicato da meandbooks

Mi chiamo Miriam e sono l'amministratore di Me and Books. Ho tante passioni, ma le più grandi sono la lettura e la scrittura, ed ho creato questo blog proprio per poter condividere le mie passioni. Penso che recensire un libro sia una cosa molto importante che richiede tempo e dedizione. A volte un lettore prima di scegliere un libro vuole sapere che quello che sta scegliendo è quello giusto, e le recensioni servono proprio per questo, per aiutare il lettore a scegliere. Ma questo è anche un modo per aiutare autore e case editrici a farsi conoscere. È anche per questo che pubblico gli articoli sia in italiano che in inglese, per non lasciare nessuno fuori. Vi chiedo di non esitare a pormi qualsiasi domanda sul mondo dell'editoria, spero solo di riuscire a fornire la risposta perfetta.