Crea sito

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Cari Books Lovers,

ho preparato per voi il resoconto delle mie giornate al Salone internazionale del libri di Torino 2019, tenutosi dal 9 al 13 Maggio. Inizio subito visto che sono stata lì tutti i giorni tranne la Domenica XD.

Giovedì 9 Maggio

Giovedì è stato il primo giorno e mi sono portata dietro sia mia madre che mia sorella. Essendo il primo giorno è stato molto tranquillo perché non c’erano molte persone, però lo stesso abbiamo potuto prendere parte a presentazioni molto interessanti e divertenti come la presentazione di Ogni cosa è fulminata di Luciana Littizzetto, ed anche la presentazione del libri di Samantha Cristoforetti.

Abbiamo anche fatto una bella scorpacciata di gadget come segnalibri, poster, giornalini, penne, spille, tante borse di tela e molto altro – a fine articolo vi metto la foto. Giovedì inoltre mi sono portata dietro i miei tre libri della serie K di Elisabetta Cametti e me li sono fatta autografare, e così ho anche avuto l’occasione di conoscere di persona la Cametti.

Ci siamo divertiti un sacco già dal primo giorno però io sono stata tutta la giornata nell’Oval. Ho avuto però l’occasione di conoscere davvero tante persone.

Venerdì 10 Maggio

Il Venerdì siamo entrati direttamente dal primo ingresso ed ho potuto così vedere e girare per i padiglioni 1, 2 e 3. Una cosa che mi ha colpita un sacco appena entrata nel padiglione 1 è stato il magnifico stand degli Emirati Arabi. A mio parere era il più bello di tutto il salone con il suo aspetto regale e curato sin nei minimi dettagli.

Venerdì mi sono portata dietro il libri di Sofia Rhei, Moriarty e il mistero del Dodo per farmelo autografare dall’autrice, anche lei gentilissima, sfortunatamente però non parlava italiano, però grazie al fatto che la Spagna era il paese ospite quest’anno abbiamo avuto molti autori spagnoli eccezionali. Venerdì abbiamo preso altri gadget anche in questi padiglioni 🙂 e anche se io e mia madre siamo andate via presto, abbiamo potuto assistere a molte presentazioni importanti allo stand della Calabria.

Sabato 11 Maggio

Sabato è stato il giorno più impegnativo in assoluto per me. Per prima cosa la mattina alle 9:30 ho avuto l’incontro con Newton Compton ed ho iniziato bene perché sono arrivata in ritardo :D. Non avevano ancora iniziato però erano comunque già tutte lì. Tutto sommato è stata una bellissima mattinata. Ci hanno presentato un sacco di nuove uscite che copriranno tutto questo 2019 ed hanno anche chiesto il nostro parere su libro, titolo e copertina, ed alla fine ci hanno anche regalato due libri che non vedo l’ora di leggere e c’è stata anche la colazione. (Per quanto riguarda i libri acquistati/presi al Salone farò presto un Book Haul).

Subito dopo aver finito là sono dovuta correre al Salone perché c’era l’incontro con Always Publishing. Anche qui ci hanno presentato le prossime uscite, e ci hanno fatto anche fare un questionario molto carino. Poi c’è stato un gioco, ma io sono dovuta scappare…

Sempre sabato ho avuto la grandissima gioia di reincontrare Chiara Panzuti. Abbiamo chiacchierato un sacco del più e del meno e le ho anche fatto un intervista che presto pubblicherò. Poi sabato ci sono anche state tante altre belle presentazioni allo stand della regione Calabria. Inoltre sabato pomeriggio c’era il gioco organizzato da Newton Compton, un quizzone con in palio 100 libri. Ahimé non ho partecipato perché nonostante fossi andata là un ora e mezza prima, forse anche di più, c’era già una fila chilometrica che aspettava di entrare. C’erano come minimo 500 persone in fila e i telecomandi probabilmente non coprivano più di 100 quindi ho rinunciato e sono andata via.

Ah mi sono dimenticata di menzionare che, soprattutto sabato, ma anche venerdì, era un caos. Scuole su scuole a visitare il salone, file impossibili fuori per entrare – anche noi con il pass abbiamo dovuto aspettare che si smaltisse un po’ la fila. Immaginatevi me, che dovevo correre avanti e indietro e che invece dovevo camminare a passo di formica per muovermi di solo 1 metro.

Lunedì 13 Maggio

Domenica, nonostante ci fossero state tante presentazioni interessanti a cui volevo esserci, non sono potuta andare. Ci siamo comunque fatte un ultimo giro lunedì. L’ultimo giorno è quello più tranquillo, però è il giro in cui ormai i gadget sono finiti… <3

Lunedì non c’è stato molto da vedere, però siamo andate lo stesso. Tutto sommato è sempre una bellissima esperienza andare al Salone del libro che uno vada come autore o blogger. Stare in mezzo ai libri è una sensazione indescrivibile, o meglio ancora, stare in mezzo a persone amanti dei libri è una sensazione indescrivibile. Spero solo di riuscire ad essere lì anche il prossimo anno che sarà da 14 al 18 Maggio e magari sarò lì, di nuovo come l’anno scorso, a presentare il mio nuovo libro, chi lo sa.

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019 Resoconto Salone del Libro di Torino 2019 Resoconto Salone del Libro di Torino 2019 Resoconto Salone del Libro di Torino 2019 Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019 Resoconto Salone del Libro di Torino 2019 Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Resoconto Salone del Libro di Torino 2019

Pubblicato da meandbooks

Mi chiamo Miriam e sono l'amministratore di Me and Books. Ho tante passioni, ma le più grandi sono la lettura e la scrittura, ed ho creato questo blog proprio per poter condividere le mie passioni. Penso che recensire un libro sia una cosa molto importante che richiede tempo e dedizione. A volte un lettore prima di scegliere un libro vuole sapere che quello che sta scegliendo è quello giusto, e le recensioni servono proprio per questo, per aiutare il lettore a scegliere. Ma questo è anche un modo per aiutare autore e case editrici a farsi conoscere. È anche per questo che pubblico gli articoli sia in italiano che in inglese, per non lasciare nessuno fuori. Vi chiedo di non esitare a pormi qualsiasi domanda sul mondo dell'editoria, spero solo di riuscire a fornire la risposta perfetta.