La mia migliore peggiore amica di Andrew Clements

La mia migliore peggiore amica di Andrew Clements

La mia migliore peggiore amica di Andrew Clements

Ehi Books Lovers,

il 3 settembre Rizzoli ha pubblicato un nuovo libro di Andrew Clements, e visto quanto mi era piaciuto Il club dei perdenti come potevo non leggere anche quest’altra sua opera? Si intitola La mio peggiore migliore amica, una storia tutta al femminile al contrario del precedente, e molto, ma molto più bella di quanto fa presumere il suo titolo 🙂

Andrew Clements è sempre in grado di creare delle storie indirizzati a tutti, con un grande significato dietro, e delle avventure bellissime che il lettore è in grado di vivere attraverso le sue parole.

Come detto prima questa volta la nostra protagonista è una ragazza, Grace, che a seguito di un viaggio a Boston da suo nonno ritorna a casa con ben 27 scatole di bottone. Dovete sapere che a Grace piace collezionare le cose, potrebbe essere definita un “accumulatrice”, anche se questo termine non è proprio accurato per lei, è solo che le piace avere molte cose affascinanti.

Quando inizia l’anno scolastico porta a scuola alcune delle cose che si è portata da Boston, tra cui alcuni bottoni. Subito i suoi compagni di classe ne rimangono affascinati per i loro diversi colori e forme, ed è proprio da qui che entriamo nel vivo della storia, perché i veri protagonisti di questo libro sono proprio i bottoni.

Ormai è nata una vera moda per i bottoni, tutti sono impegnati a scambiarli per avere i più belli. Si creano rivalità, conflitti, fino a che gli insegnanti stessi si trovano costretti a prendere provvedimenti. La cosa più brutta è che Grace ha perso la sua migliore amica. Ellie è sempre stata una persona egocentrica ma a Grace non è mai interessato più di tanto, ma quando questa moda dei bottoni nasce Ellie vuole anche in questo caso avere l’attenzione su di sé, e quindi entra in rivalità con Grace, distruggendo anche un bellissimo bottone che entrambe volevano…

In questo piccolo libro succede molto, ma il vero insegnamento è quello di contare sempre sull’amicizia, perché è l’unica cosa che conta davvero. Nel momento del bisogno sono i veri amici quelli che stanno al tuo fianco, e il miglior modo per esprimere questo concetto è attraverso libri per bambini, e Andrew Clements lo sa meglio di me. L’amicizia è il sentimento regnante in questo libro, ma c’è molto, molto altro al suo interno, tutto da scoprire. La mia migliore peggiore amica vi farà ritornare ragazzini spensierati e pieni di immaginazione e curiosità.

La mia migliore peggiore amica di Andrew Clements

La mia migliore peggiore amica di Andrew Clements

 

 

La mia migliore peggiore amica di Andrew Clements

Recensioni , , , , , , , ,

Informazioni su meandbooks

Mi chiamo Miriam e sono l'amministratore di Me and Books. Ho tante passioni, ma le più grandi sono la lettura e la scrittura, ed ho creato questo blog proprio per poter condividere le mie passioni. Penso che recensire un libro sia una cosa molto importante che richiede tempo e dedizione. A volte un lettore prima di scegliere un libro vuole sapere che quello che sta scegliendo è quello giusto, e le recensioni servono proprio per questo, per aiutare il lettore a scegliere. Ma questo è anche un modo per aiutare autore e case editrici a farsi conoscere. È anche per questo che pubblico gli articoli sia in italiano che in inglese, per non lasciare nessuno fuori. Vi chiedo di non esitare a pormi qualsiasi domanda sul mondo dell'editoria, spero solo di riuscire a fornire la risposta perfetta.

Precedente Review Party - Piper di Jay Asher e Jessica Freeburg Successivo The Chain di Adrian Mckinty