Crea sito

Carve the Mark: i predestinati di Veronica Roth

carve the mark

 

Il primo libro firmato Mondadori che vi recensisco, inviatomi dalla casa editrice.

Ciao a tutti,

molti di voi avranno sentito parlare di Veronica Roth per aver scritto Divergent, e chi lo avrà letto saprà anche del fiale fuori dal normale del terzo volume, ma non sono qui per parlarvi di Divergent, sono qui per parlarvi del suo nuovo Young Adult, Carve the Mark: i predestinati.

 

Questo libro è ambientato su pianeti diversi dal nostro, in cui le persone, ad una certa età, manifestano delle abilità, ognuna diversa dall’altra, collegati con la corrente che circonda i vari pianeti.

Il pianeti dove abitano i due protagonisti, Akos e Cyra, è diviso in due parti.

I thuvesiti, di cui fa parte di protagonista, da una parte e gli abitanti di shotet, come la protagonista, Cyra, dall’altra. Quest’ultimi cercano da tempo di conquistare il pianeta per poter avere più potere indipendente.

La storia vera e propria inizia con la divulgazione dei fati dei vari protagonisti.

Alcuni degli scagnozzi del re di Shotet, il padre di Cyra, rapiscono Akos e suo fratello uccidendo il loro padre.

Vengono rapiti perché Akos è destinato a soccombere servendo la famiglia Noavek, suo fratello  perché il suo potere è quello di diventare un oracolo, potendo così prevedere il futuro, permettendo così agli Shotet di conquistare Thuve.

Col tempo Akos scopre il suo potere, quello di assorbire la corrente. Viene dato così, come servo, a Cyra. Il potere della ragazza è quello di provocare dolore col solo tocco, ma il suo potere provoca un dolore insopportabile anche a se stessa, quindi il compito di Akos è quello di lenire il suo dolore.

Passano un sacco di tempo insieme, finendo anche, dopo molte battaglie combattute insieme, di innamorarsi, alleandosi contro Ryzek, il fratello di Cyra, e sovrano attuale di Shotet.

Cercano molte volte di salvare il fratello di Akos e alla fine, dopo molte sofferenze, sconfitte, rappacificamenti e ricomparse, catturano Ryzek e Eijeh, ormai legati da un legame mentale.

Ma c’è ancora molto da fare e da scoprire, speriamo soltanto che nel prossimo libro tutto venga chiarito e i segreti vengano svelati. Questo sequel, per me e per molti, è uno dei più attesi.

 

Per questa settimana è tutto,

alla prossima,

Miriam.

 

 

Pubblicato da meandbooks

Mi chiamo Miriam e sono l'amministratore di Me and Books. Ho tante passioni, ma le più grandi sono la lettura e la scrittura, ed ho creato questo blog proprio per poter condividere le mie passioni. Penso che recensire un libro sia una cosa molto importante che richiede tempo e dedizione. A volte un lettore prima di scegliere un libro vuole sapere che quello che sta scegliendo è quello giusto, e le recensioni servono proprio per questo, per aiutare il lettore a scegliere. Ma questo è anche un modo per aiutare autore e case editrici a farsi conoscere. È anche per questo che pubblico gli articoli sia in italiano che in inglese, per non lasciare nessuno fuori. Vi chiedo di non esitare a pormi qualsiasi domanda sul mondo dell'editoria, spero solo di riuscire a fornire la risposta perfetta.