Segnalazione: Brigitte di Stefano Fantelli

Segnalazione: Brigitte di Stefano Fantelli

Segnalazione: Brigitte di Stefano Fantelli

Buon giorno a tutti,

Ecco per voi la scheda con tutte le informazione inerenti a questo fantastico libro che ho intenzione di leggere questa estate. Vi lascio in più la prima pagina del primo capitolo e il retro della copertina.

Titolo: Brigitte
Collana: Narrativa
Numero in Collana: 18
ISBN: 978-88-94818-34-5
Autore: Stefano Fantelli
Formato: volume 15×21 cm, brossurato b/n, 288 pgg.
Prezzo: 14,00 euro
Editore: Edizioni NPE
Data di uscita in libreria di varia e fumetteria: 15 marzo 2018

Brigitte è una zombie di 17 anni. Sembra una ragazza come tante; nessuno sa che se le si stacca un pezzo se lo ricuce lei stessa o che, se le cade un occhio, può rimetterselo in orbita. Delusa dalla scuola, si è trasferita dai nonni a Borgomascherato. Qui prende coscienza della sua natura, e fa i conti con l’amore. Lei e Franz si amano, ma Brigitte ha paura che lui scopra la verità e la abbandoni. Angelika, ossessionata dalla paura di invecchiare, torna in paese dopo vent’anni, si imbatte in Brigitte e fa di lei la propria ossessione, per carpirle il segreto della vita eterna. L’unica che sa la verità su Brigitte è Mussu, una ragazza nigeriana che pratica la magia voodoo. Mussu non ha paura di Brigitte, la aiuta ad accettarsi e ad avere fiducia in se stessa. Grazie a Mussu arrivano in paese i componenti di un misterioso spettacolo itinerante, il Circo dei Morti, tutti zombie come Brigitte. L’incontro con i suoi simili le dà finalmente un senso di appartenenza, ma ora deve affrontare scelte importanti: rivelare o no a Franz il proprio segreto? Accettare o no l’invito dei Morti a unirsi a loro?

Stefano Fantelli, sceneggiatore e scrittore horror, ha pubblicato quindici libri tra romanzi (Strane ferite), graphic novel (El Brujo Grand Hotel, Zombie Paradise, Alfredo e la notte dei morti viventi) e raccolte di racconti (Alla fine della notte, Dark Circus, Sex and the zombie). Con Peter Straub, Caleb Battiago e Paolo Di Orazio ha pubblicato il libro Mar Dulce: Acqua, Amore, Morte (Cut-Up). In inglese (con Alessandro Manzetti), la raccolta Stockholm Syndrome (Kipple). Creatore della serie El Brujo, co-creatore (con Rossano Piccioni) delle serie The Cannibal Family e Blood Brothers, collaboratore della rivista «Splatter», sceneggiatore della nuova serie di «Zora la vampira» (Annexia), è autore di più di settanta storie a fumetti. Il suo testo teatrale Morte e 9 euro e 20, una commedia macabra e dark, è stato messa in scena a Roma per la regia di Katia La Galante. È Active Member della Horror Writers Association. Non si sa nulla di ciò che tiene sepolto in giardino.

LINK ALLA PAGINA DEL SITO CON PREVIEW:
http://www.edizioninpe.it/product/brigitte/

Se volete acquistare da Amazon usate il seguente link, mi sono affiliata quindi da qui potrò ricevere una piccola percentuale che mi aiuterà a mantenere le recensione:

https://amzn.to/2tiiQHw

edizioninpe.it
facebook.com/EdizioniNPE
twitter.com/EdizioniNPE
instagram.com/EdizioniNPE
#edizioninpe

 

Segnalazione: Brigitte di Stefano Fantelli Segnalazione: Brigitte di Stefano Fantelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spero questo libro possa incuriosire voi come ha fatto con me non appena l’ufficio stampa della NPE me lo ha presentato.

A presto,

Miriam.

Segnalazione: Brigitte di Stefano Fantelli

White hot kiss by Jennifer L. Armentrout

White hot kiss by Jennifer L. Armentrout

White hot kiss by Jennifer L. Armentrout

Hello everyone and welcome back on Meandbooks,

Today I have the pleasure of reviewing another book by Jennifer L. Armentrout, White hot kiss of which I had mentioned in the previous review, the one about Frost like Night by Sara Raasch.

I can say for sure, after reading many books of this author, that her stories of love involving, amalgamated great in fantasy stories, exceed them all. They are so enthralling that I still am amazed that the author in the same year – for example, 2018 – publish from three to five books, and even if the basis for the release dates seems that she doesn’t devote to the book as long as necessary, each of her books are always more beautiful, engaging and innovative than the previous one. Her writing style is out of the ordinary.

Let’s consider our protagonist Layla. She is a teenager, she does things that all the guys her age do. Goes to school. But that’s not all, because despite her seemingly ordinary life, she’s half demon and half gargoyle, she can not kiss a boy because she risks stealing his soul, and she was raised by the Gargoyle, which are a kind of demon hunters.

I have to tell you the truth, I bought the book because from the cover it seemed like a real romance, and I know how good Jennifer is with that genre, but when I read the plot and I saw that there was also fantasy in it I was more attracted and I started reading it almost immediately.

White hot kiss was a breath of fresh air because if you read the previous review, I was stuck with Frost like night for a lot of time, and I needed something different to distract me a bit. Jennifer is always the perfect candidate to get me over the reader’s block.

In this book there is also a love triangle, and in general I don’t go crazy for them, but there are those of Cassandra Clare and Jennifer that every time melt my heart, and as usual, when it comes to a saga, Armentrout builds an ending that makes me suffer a lot. It’s as if she knew which characters is capable of capturing a reader’s heart, and she purposely decides to make something bad happen to make us suffer.

Our protagonists in this book are Zayne, Gargoyle grew up with the protagonist, Layla half demon and half Gargoyle and Roth, the charming Roth ( the boy of the cover), prince of the underworld that rises to the surface and enrolled in school only for protect and help Layla.

The plot of White hot kiss is compelling, the pressing pace, and I can not wait to be able to read the second volume, I absolutely must know what’s going to happen to each one of them.

White hot kiss by Jennifer L. Armentrout

To the next time,

Miriam.

White hot kiss by Jennifer L. Armentrout

Caldo come il Fuoco di Jennifer L. Armentrout

Caldo come il Fuoco di Jennifer L. Armentrout

Caldo come il Fuoco di Jennifer L. Armentrout

Ciao a tutti e ben tornati su Meandbooks,

Oggi ho il piacere di recensire un altro libro di Jennifer L. Armentrout, Caldo come il Fuoco di cui vi avevo accennato nella recensione precedente, quella su Ghiaccio come notte di Sara Raasch.

Posso dire per certo, dopo aver letto molti libri di questa autrice, che le sue storie d’amore coinvolgenti, amalgamate alla grande in storie fantasy, le superano tutte. Sono talmente coinvolgenti che io ancora mi meraviglio del fatto che l’autrice nello stesso anno – ad esempio anno 2018 – dai tre ai cinque libri, e anche se il base alle date di uscita sembri che lei non dedichi al libro tutto il tempo necessario, ogni suo libro è sempre più bello, coinvolgente e innovativo del precedente. Il suo stile di scrittura è fuori dal normale.

Prendiamo in considerazione la nostra protagonista Layla. Lei è un adolescente, fa cose che tutti i ragazzi della sua età fanno. Va a scuola. Ma non è tutto, perché nonostante la sua vita all’apparenza possa sembrare nell’ordinario, lei è per metà demone e per metà gargoyle, non può baciare un ragazzo perché rischierebbe di rubargli l’anima, ed è stata allevata dai Gargoyle, che sono una specie di cacciatori di demoni.

Devo dirvi la verità, ho acquistato il libro perché dalla copertina mi sembrava un vero è proprio romanzo rosa, e so bene quanto è brava Jennifer anche con quel genere, ma quando ho letto la trama ed ho visto che c’era anche del fantasy ne sono stata attratta maggiormente ed ho iniziato a leggerlo quasi subito.

Caldo come il Fuoco è stata una boccata d’aria fresca perché se avete letto la recensione precedente, sono stata bloccata con Ghiaccio come notte per un sacco di tempo, e mi serviva qualcosa di diverso per distrarmi un po’. Jennifer è sempre la candidata perfetta per farmi superare il blocco del lettore.

In questo libro c’è anche un triangolo amoroso, ed in genere non ne vado matta, ma ci sono quella della Clare e questi di Jennifer che ogni volta mi fanno sciogliere il cuore, e come al solito, quando si tratta di una saga, la Armentrout costruisce un finale che mi fa soffrie un sacco. E’ come se sapesse quali sono i personaggi che riescono a catturare il cuore di un lettore, e decide di proposito di fargli capitare qualcosa di brutto per farci soffrire.

I nostri protagonisti in questo libro sono Zayne, Gargoyle cresciuto insieme alla protagonista, Layla metà demone e metà Gargoyle e Roth, l’affascinante Roth (sarebbe il ragazzo della copertina), principe degli inferi che sale in superficie e si iscrive a scuola solo per proteggere e aiutare Layla.

La trama di Caldo come il Fuoco è avvincente, il ritmo incalzante, e io non vedo l’ora di poter leggere il secondo volume, devo assolutamente sapere succedere tra i ragazzi.

Caldo come il Fuoco di Jennifer L. Armentrout

(Se volete acquistare da Amazon usate il seguente link, mi sono affiliata quindi da qui potrò ricevere una piccola percentuale che mi aiuterà a mantenere le recensione).

Alla prossima,

Miriam.

Caldo come il Fuoco di Jennifer L. Armentrout

Gelo come Notte di Sara Raasch

Gelo come Notte di Sara Raasch

Gelo come Notte di Sara Raasch

Buongiorno a tutti,

 

oggi cercherò di parlarvi di Gelo come Notte di Sara Raasch, volume conclusivo della trilogia cominciata con Neve come Cenere, seguita da Ghiaccio come Fuoco.

Come ben sapete – parto dalle origini – il primo libro mi era piaciuto un sacco. Così non è stato per il seguito, che mi è piaciuto molto meno ma si era salvato con il finale mozzafiato che mi aveva fatto venir voglia di leggere il terzo al più presto, con la speranza di un finale più ipnotico. Così, ahimé, non è stato. Deludente è una parola forte, ma per gelo come notte è l’unico aggettivo che riesco ad associare.

Ovviamente il mio pensiero è soggettivo, perché conosco molti che lo hanno adorato , ed altri che non sono nemmeno riusciti a finirlo.

Questa recensione è ciò che mi ha dato la forza di finirlo. Sapere che alla fine ne avrei potuto parlare con voi lettori e sfogarmi un po’. Basta che vado a vedere che ci ho messo 18 giorni a finirlo… questo lunghissimo tasso di tempo la dice tutta. Quando avevo ormai perso la speranza ho iniziato a leggere in contemporanea Caldo come il fuoco di Jennifer L. Armentrout: è stato così appassionante che l’ho letto il 4 giorni, solo perché dovevo dedicare un po’ di tempo anche a Gelo come Notte altrimenti lo avrei finito anche prima.

Non so perché ma durante questi ultimi due libri ho sviluppato una certa avversione per il personaggio di Meira. In compenso mi sono innamorata un sacco della coppia Jesse-Ceridwen. Gli unici momenti in cui mi piaceva leggere i capitoli di Meira era quando era insieme a Mather. I POV esclusivamente Meira sono diventati una vera tortura durante tutto libri. Gli altri li leggevo con molto piacere, ma arrivata ai suoi capitoli dovevo spegnere il kobo per un po’. Non so spiegarmi come sia potuto succedere visto che lei è la protagonista principale.

Alla fine comunque, per tornare un po’ alla storia, hanno portato a termine la loro missione, senza però non subire delle perdite. La pecca del finale? Per me era fin troppo prevedibile.

Non so se avete letto gli altri libri. Fatemelo sapere. Io comunque non posso dare a questo libro più di tre stelline, anzi, questo giudizio è alquanto clemente grazie ad un matrimonio che si è guadagnato ben una stellina.

Gelo come Notte di Sara Raasch

A presto,

Miriam

Gelo come Notte di Sara Raasch

 

Frost like Night by Sara Raasch

Frost like Night by Sara Raasch

Frost like Night by Sara Raasch

Hello everyone,

today I will try to talk to you about Frost like Night by Sara Raasch, final volume of the trilogy begun with Snow like Ashes, followed by Ice like Fire.

As you well know – I start from the beginning – I liked the first book a lot. But i didn’t felt the same for the sequel, which I liked a lot less but it was saved with the breathtaking finale that made me want to read the third as soon as possible, with the hope of a more hypnotic ending. So, alas, it was not. Disappointing is a strong word, but for Frost like Night is the only adjective that I can associate.

Obviously my thought is subjective, because I know many who have loved it, and others who have not even managed to finish it.

This review is what gave me the strength to finish it. To know that in the end I could talk with you readers and vent me a bit. All I need to do is go and see that it took me 18 days to finish this … this very long rate of time says it all. When I had lost hope, I started to read at the same time White hot kiss by Jennifer L. Armentrout: it was so exciting that I read it in 4 days, just because I had to spend some time reading Frost like Night otherwise I would have finished it before.

I do not know why but during these last two books I developed a certain aversion to the character of Meira. On the other hand, I fell in love a lot with the Jesse-Ceridwen couple. The only times I liked reading the chapters of Meira was when she was with Mather. POV exclusively of Meira have become a real torture throughout books. I read the others with great pleasure, but when I got to her chapters I had to turn off the kobo for a while. I can not explain how it could happen since she is the main character.

In the end, however, to get back to the story, they have completed their mission, with however suffering losses. The flaw of the final? For me it was too predictable.

I do not know if you read the other books. Let me know. However, I can not give this book more than three stars, indeed, this judgment is rather gracious thanks to a marriage that has earned a starlet.

Frost like Night by Sara Raasch

To the next time,

Miriam

Frost like Night by Sara Raasch