Wrap Up di luglio e TBR di Agosto !!

Wrap Up di luglio e TBR di Agosto !!
Buon pomeriggio e buon 1° Agosto a tutti. Oggi ho deciso di fare, dopo tantissimo, incalcolabile tempo, il Wrap Up del mese appena passato e TBR del mese corrente. Spero apprezzerete questo articolo. Nel mese di luglio anche, dopo tanti mesi, sono riuscita a leggere due libri in più a... Continua »
agosto 1, 2017 / 0

NETFLIX Book Tag!!

NETFLIX Book Tag!!
Ehilà ragazzi. Perdonate l’enorme ritardo di questo articolo. 🙁 E’ passato veramente molto tempo dall’ultimo book tag che ho fatto, e considerando quanto mi diverto a farlo, ne porto uno nuovo sul blog, visto sul blog di Clarissa, Questione di libri. Netflix è un sito fantastico che propone una varietà... Continua »
luglio 23, 2017 / 0

Wolf 2: il giorno della vendetta di Ryan Graudin

wolf

Wolf 2: il giorno della vendetta, secondo e ultimo capitolo di questa spettacolare duologia di Ryan Graudin cominciata con Wolf: la ragazza che sfidò il destino.

L’autrice si basa, nella stesura dei due volumi, sulla domanda: e se…? Elaborando così un finale alternativo alle vicende della Seconda Guerra Mondiale. E’ un racconto prettamente fantastico, ma i personaggi e le vicende sembrano così reali, come se fossero realmente esistiti.

Yael ha ucciso il Fuhrer, ma non era quello vero, era solo un sosia con le capacità di cambiare aspetto.

Ora è in fuga, e insieme a lei si uniscono, durante il viaggio, prima Luka, oramai ricercato anche lui, e dopo Felix che in realtà la segue per scoprire la posizione della resistenza perché in combutta con i nazionalsocialisti. Crede che loro tengano in ostaggio i suoi genitori, e farebbe di tutto per proteggere la propria famiglia.

Il loro viaggio per Germania si dilunga più di quanto avevano programmato. Dopo essere stati catturati, ed essere riusciti a scappare, paracadutandosi giù da un aereo in volo si rifugiano in Siberia dove delle truppe Russe li trovano e li riconoscono. Vogliono ucciderli, ma l’arrivo di un ospite inaspettato li ferma, salvando le vite di Yael, Luka e Felix. L’ospite in questione è il terzo lupo di Yael, Miriam. Dopo la sua fuga dai campi la sua compagna di baracca e amica, Miriam, era stata presa e su di lei erano stati condotti gli stessi esperimenti di Yael. Anche lei poteva cambiare faccia, e dopo essere scappata a sua volta aveva trovato rifugio tra i russi.

Miriam non si fida di nessuno dei due ragazzi, ma si fida della sua vecchia amica, quindi si convince a portarseli dietro fino a Germania.

Lì però, una volta raggiunta la Resistenza, non senza prima aver riscontrato delle difficoltà, qualcuno li tradisce, Felix.

Dopo aver ritrovato sua sorella chiama i soldati, che li attaccano e non gli lasciano via di scampo, nemmeno a lui.

Yael e Luka però riescono a scampare l’attacco. Il loro obbiettivo adesso è diffondere la notizia dell’esistenza dei campi di concentramento di cui nessuno è a conoscenza.

Durante ciò scoprono un’altra cosa che nessuno si sarebbe mai aspettato. Anche se Hitler aveva deciso di non farsi più vedere in pubblico, tutti credevano fosse vivo, e invece no, era morto quando il quarto lupo di Yael lo aveva ucciso pubblicamente in piazza, con tre proiettili in petto. A comandare tutti, anche i sosia, dopo la morte di Hitler, era stato uno dei comandanti dell’esercito.

Questa è una delle cose che il popolo deve sapere, ma per poter diffondere questa notizia molti militari, tra cui i sosia e uno dei nostri amatissimi protagonisti muoiono.

Nonostante ciò Yael non si arrende e fa spargere in tutto il mondo la verità che gli era sempre stata negata, facendo passare alla storia i ragazzi che hanno salvato il mondo.

Un finale adrenalinico, pieno di suspense, triste, travolgente, stupefacente per una duologia che dovrebbe rimanere nella storia. Una saga scritta bene, con personaggi da amare, odiare, con cui piangere e ridere, per cui soffrire. Due libri che rimarranno per sempre nel cuore dei loro lettori.

Wolf 2: il giorno della vendetta, un libro che avrebbe dovuto avere un numero infinito di pagine e non solo 500.

A presto,

Miriam.

Wolf: la ragazza che sfidò il destino di Ryan Graudin

wolf

Wolf : la ragazza che sfidò il destino di Ryan Graudin è un libro ambientato dopo la seconda guerra mondiale. L’autrice ha scritto questa storia in cui sono presenti molteplici informazioni vere e anche fantastiche, il tutto basato su una semplice domanda: e se…?

Nel libro Hitler ha vinto la guerra e tutto si basa su come potrebbe essere andata la storia.

L’obbiettivo della resistenza e della protagonista Yael è quello di ucciderlo a tutti i costi, anche se ogni volta che provano a porre fine alla sua vita falliscono.

Continua a leggere

Giornata della Memoria: il fabbricante di giocattoli.

giornata della memoria

 

Ciao a tutti,

Come saprete oggi, 27/01, è la giornata della memoria, una giornata che sta a ricordarci e a farci riflettere su tutte le morti causate da Hitler, nei campi di concentramento, durante la seconda guerra mondiale.

Ambientati in quel periodo sono stati scritti molti libri, alcuni romanzati, altri più schietti, a testimonianza di cosa accadeva davvero in quei campi.

La bookme ha pubblicato un libro che rivela un po’ il senso di cosa gli Ebrei subivano sotto la dittatura di Hitler.

Il libro in questione è il Fabbricante di giocattoli di Liam Pieper, che ho avuto l’occasione di leggere e posso dirvi che, anche se è uno dei tanti libri pubblicati, ambientati nel periodo nazista, ha un suo senso e un suo messaggio.

In questa recensione non mi dilungherò più di molto a parlarvi di questo libro, perché per capirne il pieno senso deve essere letto in prima persona.

La storia si apre a Melbourne, in una fabbrica il cui proprietario è uno dei sopravvissuti ai campi di concentramento.

Lui fabbrica giocattoli per bambini, giocattoli in grado di infondergli forza e coraggio.

Adam, suo nipote, prende le redini della fabbrica, ma il suo comportamento lascia a desiderare, e trovandosi nei guai si gioca il destino della fabbrica, fallendo miseramente nell’intento.

La storia gioca tra due spazi temporali, il passato e il presente, e il finale sarà colui che darà un significato a tutta la storia, quindi dovrete leggerlo fino alla fine.

 

Questo è tutto, come ho già detto, vi consiglio di leggerlo,

alla prossima.

Miriam.