Birthdate di Lance Rubin (recensione nuova uscita)

birthdate

 

Ciao a tutti,

come promesso sono qui oggi per fare la recensione di Birthdate, sequel di Deathdate di Lance Rubin, in uscita oggi dalla De Agostini in tutte le librerie.

Come al solito, visto che il libro esce oggi non farò spoiler e non mi dilungherò molto sulla storia, omettendo ovviamente il finale.

Denton è vivo e anche la sua madre biologica lo è.

Il virus che gli è stato iniettato prima della sua nascita aveva salvato entrambi, solo che lei è dovuta rimanere nascosta per tutti quegli anni a New York, gli unici a sapere che era viva erano Felix, il fratello maggiore di Denton, e loro padre.

Pur avendo trovato sua madre, Denton vorrebbe ritornare dai suoi genitori, quindi scappa dalla casa della sua madre biologica, non sapendo che il governo è ancora sulle sue tracce ed è ovunque.

E’ costretto a scappare da un inseguimento che sembra durare ore. Viene salvato dal suo migliore amico Paolo e dalla sua vicina di casa Millie. Dopo vari tentativi riesce a convincere sua madre a lasciar vivere li con loro i suoi amici, e qualche volta lui riesce anche ad incontrare Veronica, la sorella di Paolo.

Quando scoprono che Denton aveva contagiato il virus a Paolo fanno degli esami anche su di lui. Credono che forse la saliva di Denton, visto che è riuscito a sopravvivere alla sua morte prematura, avrebbe potuto salvare chiunque, semplicemente contagiando le persone il giorno prima della loro morte.

Tentano questo esperimento con la figlia di un senatore, ma non riescono a farle bere l’acqua con la saliva e lei muore, e Denton è dispiaciuto di non aver potuto salvarla anche se era una ragazza spocchiosa e crudele.

Ciò a cui Denton tiene di più è salvare la vita del suo migliore amico, morte che, cronologicamente rispetto al libro, dovrebbe avvenire tra una settimana circa.

Riuscirà a salvare il suo migliore amico e a trovare una cura che funzioni anche sulle persone grandi e non solo sui feti?

Riuscirà Denton a scampare dalle grinfie del governo?

Un finale tutto da scoprire. Sta a voi farlo con la lettura del libro.

Alla prossima quasi sicuramente con il primo articolo della nuova rubrica sulle serie tv.

Miriam.

Deathdate di Lance Rubin (recensione + anticipazione).

deathdate

 

La recensione che sto per fare è di un libro che è stato pubblicato il 26 marzo di due anni fa, ma la faccio perché il 28 marzo, questo martedì, esce il suo seguito, pubblicato dalla De Agostini come questo primo libro. Birthdate è il sequel di Deathdate di Lance Rubin, uno young adult fantastico e divertente. Vi dico già da adesso di collegarvi il 28 sul blog per la recensione.

* * * Ci saranno presenti degli spoiler come anteprima della recensione di martedì per farvi capire meglio la storia. * * *

Nel mondo di Denton Little tutti sanno la data della propria morte. Appena nascono i bambini vengono fatti dei calcoli e delle analisi con il loro sangue e i loro capelli per prevedere il giorno della loro morte. Tutte le date sono sempre state esatte. Nessuno è mai morto un giorno prima o uno dopo di quello precedentemente calcolato.

Il libro comincia il giorno prima della data di morte del protagonista e la storia, raccontata in un libro di 254 pagine, dura esattamente due giorni.

Denton si sveglia nel letto di Veronica, la sorella maggiore del suo migliore amico Paolo, non capendo cosa ci faccia lì. Dagli sprazzi di memoria che gli ritornano poco alla volta capisce che la sera prima era totalmente ubriaco, e dopo aver fatto degli scherzi telefonici con Paolo, è andato a letto con Veronica, pensando che la sua ragazza, dopo un litigio, lo aveva lasciato, ma non era vero.

Si riprende lentamente dal dopo sbronza e ritorna a casa dove inizia a prepararsi per la celebrazione del suo funerale, in cui tutti, persino lui stesso, devono fare un elogio funebre, anche se Denton non è affatto contento. Coglie però l’occasione per elogiare o insultare tutte le persone presenti e non. Vuole essere sincero con tutti prima di morire.

La giornata passa molto velocemente, facendo arrivare così il giorno ufficiale della sua morte prematura, visto che ha solo 17 anni.

Nell’ultimo giorno della sua vita rischia di venire ucciso per ben tre volte dalla stessa persona. Scopre anche di avere una macchia viola sulla gamba che pian piano, a vista d’occhio, si spande su tutto il corpo, contagiando anche colore che sono stati a contatto con la sua saliva, come Veronica e la sua fidanzata che lo hanno baciato e Paolo che ha bevuto dal suo stesso bicchiere. La differenza tra il virus di Denton e quella degli altri è che quella di Denton ha dei pallini rossi che si muovono.

Nel suo ultimo giorno passa un paio di ore con la sua ragazza e un paio di ore con Paolo, dopodiché ritorna a casa per la sua seduta, in cui deve attendere che la sua morte arrivi, in compagnia dei suoi cari.

Succederà altro durante al serata, ma la più importante è che sua madre, prima di darlo alla luce, gli aveva iniettato il virus che lui crede sarà la causa della sua morte, un virus che in realtà ha il compito di salvargli la vita, smentendo il fatto che nessuno muore un giorno diverso dalla sua data di morte…

Questo è tutto, ci risentiamo il 28 per la recensione del sequel.

Miriam.

Neve Come Cenere di Sara Raasch…

neve come cenere

 

Sono qui oggi per parlarvi di Neve come Cenere di Sara Raasch, un libro tradotto e pubblicato dalla Mondadori e approdato da poco in tutte le librerie.

Questo libro è stato il primo di quest’anno ad appassionarmi fin dal suo primo capitolo, anche perché era dalla sua prima uscita americana che volevo leggerlo, attratta fortemente dalla sua stupenda copertina.

Comunque, Neve come Cenere è ufficialmente entrato a far parte della mia TOP 10 dei libri o delle saghe che mi piacciono di più. Più precisamente, questo libro, si trova al quinto posto.

Cercherò di fare meno spoiler possibili, perché tengo molto al fatto che libri così debbano essere vissuti a pieno leggendo ogni minimo dettaglio, dalle scene tristi a quelle più emozionanti.

Come la maggior parte dei libri che mi è capitato di leggere, la scrittura è scorrevole e i personaggi molto realistici.

Il libro inizia con Meira e Mather, il futuro re d’Inverno, un regno ormai perso e distrutto, molto presi nell’addestramento alle armi. Loro sono due dei pochi ribelli che sono riusciti a scappare da colui che ha distrutto il loro regno, cioè il re di Primavera. Il loro compito è sempre stato quello di trovare le due parti di un medaglione che conteneva la magia del regno d’Inverno.

Dopo che Meira riesce a recuperare la prima metà della collana, Angra, il re di Primavera, scopre la loro posizione, sono così costretti a scappare, diretti verso il regno di Cordell per chiedere loro aiuto e asilo.

Il re di Cordell li ospita in casa sua, solo che c’è una condizione. Meira, in pochi giorni, deve sposare il principe. Lei è restia nel farlo, ma si rende conto che è l’unico modo che ha per aiutare nel ripristino del suo regno. In segreto, il re di Cordell ha anche contattato Angra dicendogli che il re d’Inverno si trovava lì da lui e che dopo il matrimonio glielo avrebbe consegnato.

Ma Angra non è un tipo che stipula accordi, quindi attacca Cordell.

Cio che succede dopo è la quasi distruzione di Cordell; la cattura di Meira che viene rinchiusa inseme a tutti gli altri abitanti d’Inverno in dei campi di lavoro nel regno di Primavera; la scoperta di chi è il vero re d’Inverno; il ritrovamento della magia d’Inverno.

Un nuovo fantasy da non perdersi assolutamente.

Per ora questo è tutto, vi invito anche a visitare la pagina della TOP 10.

Alla prossima,

Miriam.

 

Remember: un amore indimenticabile di Ashley Royer

Remember

 

Ciao,

lo so, lo so, sono due settimane, se non di più, che non posto un articolo, ma sono stata impegnata a revisionare il mio nuovo libro ben cinque volte prima di inviarlo all’editore.
Non ho avuto il tempo di leggere nulla, e non avendo fatto nessun acquisto, non avevo idea su quale argomento poter scrivere un articolo nuovo.
Comunque in questi ultimi giorni ho avuto il tempo di leggere Remember: un amore indimenticabile di Ashley Royer, inviatomi un bel po’ di tempo fa dalla De Agostini.
Remember, alle origini, era una storia che l’autrice aveva pubblicato su wattpad, ma avendo riscontrato molto successo, con molte visualizzazioni, vari editori ne hanno richiesto i diritti per la pubblicazione.
Adesso il libro è stato pubblicato in molte lingue.
Il libro racconta una tipica storia d’amore che ha comunque le sue sfumature uniche che lo contraddistinguono dagli altri romanzi rosa.
Levi è un ragazzo che, attraverso eventi traumatizzanti (la morte della sua ex-ragazza), è arrivato al punto di chiudersi in se stesso e ha smesso di proferire parola con chiunque, persino sua madre ed i suoi amici.
Sua madre decide che è meglio per lui trasferirsi da sua padre, dall’Australia al Maine, cambiando così ambiente e stile di vita.
Lì conosce Delilah e Aiden. Inizialmente, anche se loro cercano di fare amicizia, lui cercerà di evitarli il più possibile.
Ma poi inizierà a frequentarli, deventando anche amici.
Nel periodo di permanenza lì inizia a frequentare una psicologa, senza però riuscire mai a parlare, né con lei, né con nessun altro.
Inizia ad avvicinarsi a Delilah, ma pensare di poter provare i forti sentimenti che provava per la sua ex-ragazza, per un’altra ragazza, lo spaventava a morte, quindi cercò di allontanarla, senza avere successo. Ormai era troppo tardi.
Nonostante la sua paura, di certo non poteva impedire ai suoi sentimenti di emergere.
Una storia travagliata, ma intrigante e coinvolgente. Una storia da non perdere se piace il genere.
P.S.
Avevo in mente di aprire una rubrica sulle Serie Tv, in cui, una volta al mese, pubblico un articolo in cui ve ne consiglio una già completata, o ancora in corso, o che ancora non è nemmeno inziata.
Alla prossima,

Miriam

De Agostini Planeta Libri: uscite marzo 2017!

De Agostini Planeta Libri

Ciao a tutti,

scusate se sto pubblicando questo articolo in ritardo ma ieri è stata veramente una giornata frenetica e piena di impegni improvvisi, perdonatemi se non pubblico mai con un ordine preciso.

Comunque, come avevo comunicato sulla pagina facebook, qui di seguito la newsletter della De Agostini planeta libri per il mese di marzo.

Young adult

de agostiniL’universo nei tuoi occhi di Jennifer Niven

(DeA – 21 marzo)

Dall’autrice bestseller di Raccontami di un giorno perfetto, vincitrice del premio Mare di Libri 2016, un nuovo e potente romanzo sull’accettazione e sul riscatto, sulla malattia e sul bullismo.

Jack ha 16 anni, si è esercitato per anni nell’impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell’universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure… più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che h anno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

Ragazzi


de agostiniAmmare. Vieni con me a Lampedusa
di Alberto Pellai e Barbara Tamborini

(DeA – 28 marzo, target: 12+)

L’incredibile esordio narrativo dei due esperti dell’età evolutiva: un romanzo destinato a lasciare il segno.

Mattia ha quindici anni, Caterina tredici. Hanno mille domande e poche risposte: sul mondo, sul futuro, su di sé. Le loro strade si incrociano. Prima, quasi per caso, nella vita reale. Poi, di proposito, tra le righe di un blog:Vieniconmealampedusa.it. È Mattia a curare il blog, sotto falsa identità. Lì è Franz, un ragazzo che vuole sensibilizzare il mondo sul destino dei migranti. L’idea nasce da una ricerca scolastica: lui che non si è mai messo davvero in gioco, lui che si nasconde dietro una massa di ricci disordinati, lui che ha una lista di sogni ben custodita nel cassetto, sente di non poter più rimanere in silenzio. Non davanti al dramma di chi muore nel Mar Mediterraneo cercando una speranza, una via d’uscita. Per la prima volta Mattia prende in mano la sua vit a per fare qualcosa di concreto, per lasciare il segno. E invita un politico a trascorrere una settimana con lui in un centro per migranti. Forse questo non accadrà, forse nessun politico risponderà all’appello di Mattia, ma quello che il ragazzo troverà grazie al suo blog è molto di più. Migliaia di followers disposti ad alzare lo sguardo insieme a lui. E un’amica speciale, come Caterina.


de agostiniMio fratello è un supereroe
di David Solomons

(DeA – 28 marzo, target: 9+)

Nominato libro dell’anno dei librai indipendenti inglesi, un romanzo dall’umorismo indimenticabile.

Luke ha undici anni, un’incredibile passione per i fumetti e un terribile tempismo. Una sera come le altre, sta giocando sulla casa sull’albero insieme al fratello Zack quando sente l’impellente bisogno di fare pipì e si allontana. Solo per pochi, pochissimi minuti. Ma proprio in quel momento un’astronave compare davanti alla casa sull’albero e un alieno investe Zack di tutti i poteri di un supereroe. Proprio Zack! Quell’imbranato che non ha mai letto un fumetto in vita sua e che non sa distinguere Batman da Superman! Luke non riesce a credere ai propri occhi: il fratello non merita tanta fortuna. Le cose si complicano però quando Zack viene rapito dal suo arcinemico spaziale e Luke capisce di avere solo cinque giorni. Cinque giorni per aiutarlo a diventare un vero supereroe e salvare così il mondo intero.

Bambini


de agostiniAda la scienziata
di Andrea Beaty

(De Agostini – 7 marzo, target 5+)

La piccola Ada è una peste, si arrampica sui mobili, mette la casa a soqquadro e non dice una parola fino all’età di tre anni. Quando finalmente si decide a parlare è un inarrestabile fiume in piena di domande: Perché? Come? Quando? Un giorno Ada si scontra con un fatto strano. Un puzzo fortissimo arriva al suo naso. È colpa del gatto? Dei calzini del fratello? Da dove vengono gli odori? Immersa nelle indagini scientifiche, Ada scarabocchia ovunque, persino sulle pareti del soggiorno, e finisce in punizione. Ma alla fine, tutto si risolve grazie a un rullo su cui la piccola può scrivere una nuova ipotesi scientifica da seguire.

La collana ha come obiettivo la divulgazione di un nuovo approccio al sapere scientifico e la celebrazione di valori come la curiosità e la determinazione delle ragazze.

Ispirato alla storia dei Nobel Ada Lovelace e Marie Curie, Ada la Scienziatainsegna alle bambine a prendere coscienza del proprio talento, promuove il concetto di diversità di gender come risorsa e trasmette un messaggio fondamentale: intelligenza e perseveranza sono le armi per realizzare i propri sogni.


de agostiniLe regole di Danny
di Alexandra Colombo

(De Agostini – 7 marzo, target: 3+)

Il piccolo Danny ha un grosso problema, anzi un problema “pesantissimo”: i suoi genitori gli hanno dato un’intera scatola di regole da seguire! Ma lui ha un piano geniale per sbarazzarsene, e con l’aiuto della sua inseparabile fionda è pronto a stilare una nuova – e più leggera – lista di regole. Ma non tutto va per il verso giusto… Una storia tenera e divertente che strappa un sorriso a grandi e piccini.


de agostiniNon voglio essere una rana
, testi di Dev Petty e illustrazioni di Mike Boldt

(De Agostini – 7 marzo, target: 3+)

Oscar è un tipo esigente e vorrebbe tanto essere qualcosa di diverso da una rana viscida e verde, qualcosa di carino e coccoloso, come un dolce micino, un morbido coniglietto o persino un saggio gufo! Imparerà che ispirare tenerezza e apparire “appetitosi” non è sempre un bene…

 

de agostiniAlleva il tuo drago

(De Agostini – 21 marzo, target: 6+)

Per chi ha sempre sognato di avere un drago come animale da compagnia, questa è la guida illustrata più completa su come allevare queste creature fantastiche: dalla loro anatomia all’alimentazione, dall’addestramento alla pratica di volo. Dopo aver letto questo divertentissimo libro illustrato, il mondo dei draghi non avrà più segreti.

 

Io sono Franky

(De Agostini – 28 marzo, target: 8+)

de agostini de agostini de agostini de agostini

Franky ha una famiglia e le sembianze di una ragazza come tante. In realtà è unandroide con le fattezze di un adolescente, dotato di un super cervello e di capacità atletiche straordinarie. Parte di un progetto scientifico segretissimo, la sua missione è quella di confondersi tra gli umani… Ma non umani qualsiasi, bensì teenager: un concentrato di emozioni e di imprevedibilità che per la logica binaria e perfetta di Franky sono un mistero insondabile! La faccenda si complica quando scatta la prima cotta: un vero e proprio cortocircuito per il sistema del cyborg. Gaffes esilaranti, equivoci imbarazzanti e amori dolcissimi sono gli ingredienti di questa divertente sit-com in cui tutte le preadolescenti potranno riconoscersi nella scoperta dei sentimenti tipici della loro età.

Titoli in uscita: Diario di Franky, Quiz book, Novelization, Activity Book

Mini Cuccioli

(AMZ – 28 marzo, target: 2+)


de agostiniLa bacchetta magica

Tutto è pronto per il grande spettacolo di magia di Cilindro, ma il coniglietto non trova più la sua bacchetta. Qualcuno l’ha portata via di nascosto, dimenticando che non si prende un gioco senza prima chiedere il permesso!

de agostiniFesta a sorpresa

Oggi è il suo compleanno, eppure Diva non fa che piangere, perché è convinta che i Mini Cuccioli si siano scordati di lei. Ma la paperella dimentica una regola molto importante: non bisogna mai dubitare degli amici!

Non fiction


de agostiniUsa il cervello! Se sai come guidarlo (ci) arrivi prima
di Joann e Terrence Deak

(De Agostini – 14 marzo, target: 11+)

Che cosa succede nel cervello dei ragazzi e delle ragazze durante l’adolescenza?

Questo libro spiega in modo semplice e diretto tutte le fasi di un’evoluzione che inizia a 11 anni e finisce a 20, quando il cervello è finalmente formato. Spiegazioni scientifiche affiancano consigli pratici, scritti da due autorevoli medici che sanno parlare agli adolescenti in maniera schietta e sincera.

Perché crescere, nonostante le difficoltà, è un viaggio meraviglioso.

Un prezioso libretto di istruzioni per capire il misterioso funzionamento del cervello: un’opportunità per plasmarlo, renderlo efficiente e forte per evitare i rischi prendendo le decisioni più giuste.

 

de agostiniIl libro delle piccole rivoluzioni di Elsa Punset

(De Agostini – 21 marzo)

 

Il magico potere dei gesti quotidiani.

Cambiare in meglio non è difficile, basta introdurre abitudini che aiutino ad avere il giusto approccio ai problemi quotidiani. Questo libro ci insegna ad adottare 250 piccole routine per arrivare sereni e soddisfatti a fi ne giornata, organizzate secondo quattro punti focali: effettua un’autoanalisi efficace, gestisci le emozioni negative, migliora te stesso e rendi più gratificanti le relazioni interpersonali. Un libro coinvolgente e ricco di spunti curiosi, da leggere tutto d’un fiato dall’inizio alla fine, oppure da sfogliare per soffermarsi sui capitoli che affrontano un problema particolarmente sentito. Perché è dalle piccole rivoluzioni che arrivano i grandi benefici.

 

Grazie come sempre per essere passati sul mio blog,

alla prossima,

Miriam.